23/04/2016 - Under 16, Seconda Fase - 3^ Giornata Coppa Milano

 

 

MyVolley - Viscontini 0 – 3 (18-25; 15-25; 7-25)

 

 

A TESTA ALTA, …… MA ANCORA DA MIGLIORARE !

Terza ed ultima giornata per le nostre Under16 che tra le mura del PalaFormica affrontano l’avversario più temibile del girone; quella Viscontini che non è l’avversaria dell’invernale, quella Viscontini che annovera tra le sue fila giocatrici prestate alla Serie D e nemmeno tanto di rado. Ecco un’altra prestazione che fa ben sperare tutti, società, atlete, staff e genitori; alla fine la testa l’abbiamo alzata anche se il risultato ci ha dato contro, e come dice coach Tiziano “…. dobbiamo uscire dal campo soddisfatti del nostro gioco, e loro devono avere vinto e non noi avere perso ….

 

Nel primo set entriamo in campo per niente intimorite dalla “fama e dall’altezza” dell’avversario e dopo i primi 4 punti a zero per loro, ci rimbocchiamo maniche e ginocchiere e cominciamo a danzare; subito pattiamo, e ribaltiamo il risultato con attacchi e ricezioni precise. La Viscontini tentenna forse troppo sicura del risultato e del “riposo” dato alle atlete della D; fatto sta che il primo time-out è loro e l’incitamento a continuare così di Tiziano da fiducia alle raghe. La “rimonta” continua e fino a metà set siamo pienamente in grado di controllare la Viscontini. Nella parte finale subiamo però noi la rimonta e lasciamo il campo alle avversarie che, approfittandone, chiudono la prima fase per 25-18 comunque faticando.

 

Poco male, anche il pubblico si accorge che possiamo dire la nostra; quella “nostra” che dovrebbe essere alla base di ogni ingresso in qualsiasi palestra. Il secondo parziale parte con questo intento, quello di dimostrare quanto possiamo fare come squadra. E parte un po’ come il primo set, all’inizio sotto a recuperare l’avversario, poi alla pari e sempre fino a metà del parziale. Da qui in poi non riusciamo a concretizzare le azioni d’attacco che costruiamo ed anche qui lasciamo fuggire sul più bello la Viscontini che comunque non preclude la sua “élite di giocatrici”. Secondo set loro per 25-15.

 

Nel terzo e conclusivo set l’egemonia delle avversarie si fa più evidente; non riusciamo a difendere adeguatamente anche se loro non ci impensieriscono più di tanto in attacco, eccezion fatta per gli attacchi al centro, vera spina nel fianco. Molti nostri errori ci fanno perdere quasi subito la bussola ed il set scivola via veloce, per loro. Terzo set e partita Viscontini per 25-7.

 

Una partita con luci (molte (n.d.r.) ed ombre (poche (n.d.r.); certamente l’atteggiamento e l’agonismo messi in campo sono da elogiare e da prendere come esempio; anche alcuni sprazzi di gioco collettivo ed aiuto reciproco sono da sottolineare; ancora molto c’è da fare per migliorare, non cambia molto rispetto le partite precedenti, ma lo spunto per comprendere che solo guardando al passato si può migliorare in futuro, è auspicabile. La testa non l’abbiamo sollevata “tutta”, ma loro hanno fatto fatica, e questo è innegabile.

 

E ora sotto ad aiutare la 2^Divisione ….

 

Stefano S.

 


 

18/04/2016 - Under 16, Seconda Fase - 2^ Giornata Coppa Milano

 

 

GioSport Rho - MyVolley 3 – 0 (25-15; 25-14; 26-24)

 

 

C’E’ ANCORA TANTA STRADA DA FARE !

Seconda giornata della seconda fase e seconda sconfitta per le nostre U16 contro le pari età della GioSport di Rho. Ancora una partita dove permane forte la sensazione che ci sia ancora molta strada da fare per le nostre “quasi grandi raghe” che in questa partita non riescono a mettere in pratica le ore di allenamento passate in palestra a ripetere quelle azioni e quei movimenti che in partita si nascondono in chissà quale meandro.

 

Nel primo set sembriamo essere in partita, o meglio, riusciamo a manifestare un certo equilibrio contro quella che dovrebbe essere una squadra assolutamente alla nostra portata e da non temere come tutte le altre, passate, presenti e future ….; di fatto fino a metà set siamo punto a punto ed anzi non mostriamo lacune in nessuna fase, forse il fatidico segnale di una certa maturità, quantomeno “stagionale”. Ma è proprio quando dobbiamo premere sull’acceleratore che “sbagliamo pedale” ed invece di incedere freniamo bruscamente subendone il contraccolpo. Contraccolpo da “non pervenute”; perché la luce si spegne. Rimaniamo a 15 e set al GioSport.

 

Come spesso ci è capitato quest’anno, il ghiaccio è rotto, ricostruiamo morale e schemi e ci prepariamo al secondo parziale con più attenzione e concentrazione; tutta apparenza. Non riusciamo a costruire azioni e le poche che finalizziamo riusciamo a farcirle con errori da “prima elementare”, dove “per un punto Martin perse la cappa”; e così sarà, perché anche su servizio non riusciamo a dire la nostra, quella “nostra” che da un po’ di partite ci fa prendere l’inerzia e la convinzione nei nostri mezzi. Set ancora al GioSport per 25-14 senza lottare.

 

Il terzo set risulterà quello giocato meglio, ma questa volta per la “voglia” di farcelo giocare da parte del GioSport che oramai padrone del campo opera 5 cambi su 6 lasciandoci l’iniziativa. Iniziativa che riusciamo finalmente a far nostra in tutte le fasi mostrando finalmente la pallavolo delle ultime uscite e che è la differenza da inizio stagione. Più in palla e meno addormentate delle prime due fasi, le raghe riescono a prendere un buon margine che porteranno fino al 23 a 20. Poi il GioSport prova a recuperare con le sue “titolari” e ce la farà sul più bello con un parziale di 6 a 1; set e partita al GioSport per 26-24.

 

E’ inutile affermare che anche “le sconfitte” facciano bene se la lezione che portiamo a casa è il contrario di quello che dovremmo apprendere; l’analisi deve comprendere tutti i componenti della Squadra per quanto si sente di dare o aver dato, solo analizzando il passato possiamo costruire il futuro. Un passetto indietro ……, speriamo ci sia la ringhiera ……

 

Prossimo incontro in casa contro la Viscontini il 23/04/2016 alle 17:30. Tutti li per salutare le raghe !!

 

Stefano S.

 


 

 

09/04/2016 - Under 16, Seconda Fase - 1^ Giornata Coppa Milano

 

 

GEAS Volley - MyVolley 3 – 0 (25-9; 25-16; 25-11)

 

 

TUTTA ESPERIENZA !

Prima giornata della seconda fase per la nostra Under 16 in Coppa Milano e di fronte la Geas; squadra tosta e sicuramente (per la maggior parte di loro (n.d.r.) al secondo anno di U16, fatto sta che le ragazze forse intimorite dall’altezza delle avversarie, ma anche dalle risicate dimensioni della palestra non certo all’altezza delle padrone di casa, non riescono a mostrare quel ”meglio” intravisto nelle ultime uscite soccombendo troppo presto alle azioni dell’avversario.

 

Il primo set parte subito troppo “spento”, un po’ come la luce che di certo non illumina le nostre giocate. Perdiamo subito l’abbrivio alla partita, lasciando troppi punti all’avversario che in pratica controlla ogni nostra azione in ogni parte del campo e su ogni tentativo di attacco. Nemmeno su servizio riusciamo questa volta ad essere efficaci e ci lasciamo scappare di mano la possibilità di verificare i progressi di questa fase della stagione al cospetto di una buona squadra; buona, …. non impossibile ! Primo set loro per 25-9 senza storia.

 

Nel secondo parziale riusciamo ad essere più costanti sia nelle azioni che proponiamo il più differenti possibile, sia finalizzando qualche servizio in più. Purtroppo l’altezza delle avversarie non ci aiuta e qualche loro muro ben assestato ci fa desistere troppo presto dal continuare gli attacchi. Anche se fino a metà set riusciamo ad avere un minimo margine di vantaggio, quando la Geas accelera non riusciamo a starle dietro perdendo di nuovo di vista il set. Seconda fase ancora loro per 25-16 e di fatto il nostro miglior parziale.

 

Il terzo set parte come il secondo intravedendo la giusta carica della seconda fase. Purtroppo sarà “solo fumo negli occhi”; alcuni errori nelle due fasi ci fanno dimenticare troppo in fretta che ogni avversario è storia a se e dovrebbe essere affrontato come se fosse una finale. Ad ogni buon conto facciamo accumular loro quel distacco che come nella prima fase, le avversarie amministrano senza alcuna fatica apparente. Set e partita Geas per 25-11.

 

Speriamo che questo tipo di partite porti quella dose di esperienza necessaria ad affrontare ogni gara allo stesso modo, cioè concentrate sulle nostre capacità piuttosto che su quelle dell’avversario a dimostrazione che anche noi “pratichiamo pallavolo”. Rimbocchiamoci le maniche e avanti verso il prossimo avversario. Lottare sempre, arrendersi (prima) mai !!

 

Prossimo incontro in casa contro la Viscontini il 18/04/2016 alle 21:00. Tutti li, perché “partita finisce quando arbitro fischia !”

 

Stefano S.

 


03/04/2016 - Under 16, 6^ Giornata Coppa Milano

 

S.Chiara e Francesco - MyVolley 2 – 3 (14-25; 25-18; 14-25; 25-19; 6-15)

 

 

UN’ALTRA PRESTAZIONE POSITIVA !

Sesta ed ultima giornata della prima fase della Coppa Milano per le nostre Under 16. Di fronte al Santa Chiara & Francesco, un’altra prestazione positiva e pregna di quell’agonismo e cuore da non sottovalutare e che qualche speranzella per una buona seconda fase la lascia trapelare. A Rozzano le nostre raghe se la sono giocata come nell’ultima uscita ed anche in questa gara hanno meritato la vittoria anche per l’impegno sempre crescente.

 

Il primo set parte subito bene; la nostra “buona lena” su servizio non lascia spazio a fraintendimenti e se la fase difensiva regge costante agli attacchi avversari, ecco che anche la fase di attacco risulta perentoria, diversificata ed efficace, perché il margine che il MV mette innanzi a se mette al sicuro le raghe, che giocano più sicure la loro pallavolo. In questo contesto facciamo breccia nei muri avversari ed ogni formica macina punti o su servizio o su attacco. Ma è la fase difensiva che esce vittoriosa in questa prima fase. Pochi gli errori in ricezione, addirittura zero quelli di “disattenzione”. Primo set MV per 25-14 e forse uno dei migliori set da inizio stagione.

 

Il secondo parziale dovrebbe essere in progressione, quello della conferma di gioco e attenzione; ma forse il lato del campo o forse l’eccessivo caldo della palestra, subiamo il ritorno del S. Chiara che reagisce ai nostri attacchi mettendoci in difficoltà a sua volta su servizio. Accumuliamo un margine a sfavore che non riusciamo a ricucire anche se la voglia che traspare nelle raghe è di sicuro buon auspicio; in questa fase la difesa mostra ancora errori di copertura e l’avversario ne approfitta senza che noi si riesca a recuperare. Secondo set Santa Chiara per 25-18.

 

Punto a capo, si cambia campo e “per magia” ecco che rivediamo le raghe del primo set. Concentrate, attente e toniche su ogni pallone. Difesa e attacco tornano a girare come nella prima frazione ed anche la pallavolo che mostra il MV è da ricordare. I servizi fanno ancora una volta la differenza, sintomo di un miglioramento costante di tutte le atlete in questi mesi; l’attacco è lo specchio poi della buona fase difensiva e della precisione del primo tocco sinonimo anche questo di un costante miglioramento. Terza fase MV e ancora per 25-14.

 

Il quarto parziale però sarà come il secondo; … allora è proprio il campo ! Da quella parte il MV non gira, anche i cambi questa volta non “stimolano” l’inerzia della partita che si incanala ben presto in un “copia e incolla” della seconda fase. Anche qui la difesa vacilla e seppur meglio di altre occasioni, non facilita le azioni d’attacco che si fanno meno efficaci. Rimane ottimo il servizio che però è fine a se stesso perché non riacciuffa il risultato che scivola via verso il 25-19 per S. Chiara.

 

Ci risiamo; secondo tie-break su due incontri. Ma ecco la svolta; …. “palla nostra” …. “campo quello”; la svolta è questa volta “scaramantica” ma sarà decisiva. Subito le raghe, incitate e sostenute dal solito pubblico, mettono la freccia, o meglio, le basi per quel margine che al ”temuto” cambio campo sarà di +4; attente e precise in ogni fase non si lasciano riprendere concedendo al S. Chiara solamente 2 punti e facendo loro la partita per 15-6.

 

Ancora una prestazione sopra le righe, ancora una prestazione positiva, sia per l’impegno sia per il risultato; risultato che ci consente di “passare il turno” come quarta in classifica e che ci porterà d’innanzi alle migliori prime, seconde e terze. Il giusto coronamento di una Coppa giocata in crescendo. Tutte !

 

 

Prossimo incontro da definirsi il prossimo 9 o 10 Aprile. In casa o fuori accorrete numerosi, …. per crederci !

 

Stefano S.

 


19/03/2016 - Under 16, 5^ Giornata Coppa Milano

 

MyVolley – Assago Volley 3 – 2 (28-26; 25-22; 17-25; 15;25; 15-8)

 

 

UNA PRESTAZIONE SOPRA LE RIGHE !

Quinta giornata di Coppa Milano per la nostra Under 16 e finalmente commentiamo una prova di carattere, gioco e agonismo. Una prova senza dubbio positiva, sempre con qualche errore di disattenzione, ma per lo più oscurato dalla padronanza del campo e dalla voglia di emergere.

 

Il primo set parte un attimo in ritardo, non nel senso di “inizio della partita”, piuttosto alla consapevolezza da parte delle nostre che la gara è iniziata; siamo un po’ addormentate ed anche se l’avversario le prende praticamente tutte, non riusciamo a mantenere costante il gioco che una buon difesa può in questo frangente far girare meglio. Siamo sempre in rimonta, non riusciamo a scavallare Assago, che di contro, copre adeguatamente ogni zona del campo anche se “patta” nel numero di occasioni di attacco e nell’efficacia. Si viaggia sul +4/+2 loro fino a fine set. Ma sul 24-20 Assago, il nostro turno di servizio riesce ad avere la meglio fino al pari, allo scavallo, ed il 28-26 MV, è il giusto consolidamento di una grinta mai scemata.

 

Era da un po’ che non assistevamo a tanto agonismo delle raghe. L’attenzione alla ricezione è cresciuta ed in crescendo iniziamo anche la seconda fase; in effetti è anche l’avversario che pare un attimo stordito dal finale del primo parziale, fatto sta che le nostre ingranano e mettono un po’ di punti (sempre su servizio (n.d.r.) davanti a loro. Miglioriamo anche il nostro gioco di attacco, che si fa sempre più vario e costante. Secondo parziale MV per 25-22 con un accenno di rimonta controllato.

 

Nella terza fase ci si aspetta la chiusura delle danze; non sarà così. Le raghe subiscono il ritorno di Assago, che accelera e risponde colpo su colpo. Non riusciamo più a condurre la partita che fugge via in un preoccupante calo di tensione e concentrazione. Terzo set Assago per 25-17.

 

Quasi tutto da rifare, nulla è perduto, la possiamo comunque chiudere al quarto. Non sarà così nemmeno qui. Ancora troppi errori, quelli soliti, quelli che oramai ci portiamo dietro da un po’ ma che sarebbe anche ora di eliminare. L’attacco non punge, il servizio funziona, …. poco, ….. la difesa ostenta sicurezza ma è fine a se stessa se 7 su 10 le sbagliamo. Ancora set Assago per 25-15.

 

E siamo al tanto temuto tie-break. Non che le raghe ci abbiano mai mostrato i denti al quinto, ma la determinazione mostrata in questo set ci farà ricredere. Scendiamo in campo come nel migliore dei set, il secondo; mettiamo subito alcuni punti dinnanzi a loro su servizio e siamo più attente nella fase difensiva, tanto da risultare più efficaci nella fase di attacco. Ma l’epilogo e la vittoria la conquistiamo nelle battute finali, con due incredibili difese che ci consentono di contrattaccare e far nostri quei punti che poi saranno decisivi. Set e partita MV per 15-8 e brave !

 

La premessa e l’epilogo sono stati da squadra vera. Quello che in un Marzo qualunque ci si aspetta per consolidare i progressi fatti nei mesi precedenti, a testimonianza degli sforzi profusi in allenamento e perseverando in quella convinzione che margini di miglioramento ce ne siano ancora tanti. L’atteggiamento di fine gara, poi, è il giusto plauso alle raghe. Tutte !

 

Una Buona Pasqua a tutti Voi …….., la redazione

 

Prossimo incontro fuori casa il 3 Aprile alle ore 17:00 contro il G.S. Santa Chiara e Francesco A.S.D.

 

Stefano S.

 


05/03/2016 - Under 16, 3^ Giornata Coppa Milano

 

MyVolley – Volley Rosate 1 – 3 (21-25; 23-25; 25-15; 21-25)

 

DISATTENTE, DECONCENTRATE, SCONFITTE !

Terza giornata di Coppa Milano per la nostra Under 16 ed una partita da vincere in scioltezza riusciamo a perderla malamente. Con una prestazione opposta rispetto l’uscita a Cusago, l’articolo non può che essere antitetico a quello di settimana scorsa ! Peccato, perché a tutti è parso di aver buttato alle ortiche ore di allenamento che non hanno portato a nessun riscontro in campo. Primo fra tutti coach Tiziano che certamente non ha visto “ripagato” il suo lavoro in palestra.

Il primo set pare partire bene anche se su servizio dobbiamo aggiustare il “tiro”; Rosate, a parte qualche buon attacco, parrebbe non impensierirci più di tanto, anzi riusciamo ad imbastire molte azioni anche se con molta confusione e a “due all’ora”. Il prosieguo del parziale infatti è un saliscendi continuo; i troppi errori in ricezione ci fanno perdere la bussola e ben presto siamo noi ad inseguire. Anche se Rosate non fa molto per meritarsi il vantaggio, il primo set scivola via con questa inerzia fino all’inevitabile epilogo. Primo set Rosate per 25-21.

Anche il secondo parziale parte come il primo, ma senza dubbio la nostra arma migliore risulta  essere il servizio. Siamo “meno fallose” rispetto al primo set e mettiamo punti dinnanzi al Rosate che come il primo set, riesce solo ad essere più attento in difesa e a “buttarla di la”; questo moto perpetuo però si arresta bruscamente sul più bello laddove potevamo largamente “attendere gli eventi”; la nostra “malizia” scompare (fosse mai comparsa prima (n.d.r.) e riusciamo a buttare al vento un +8 sul 21 a 13 per noi. Crolliamo in fase difensiva e non ne usciamo più. Anche i cambi non riescono a far cambiare l’inerzia della partita ed il Rosate ne approfitta servendo ottimamente come noi nella prima fase del set. Anche il secondo parziale è loro per 25-23, …. e la perplessità impera.

Nel terzo set ci si aspetta il tutto per tutto, o meglio, una rinfrescata agonistica rispetto ai precedenti due parziali; in effetti la sveglia suona come una riscossa e le nostre risultano più concentrate e determinate. Coprendo efficacemente nella fase difensiva non possono che esserci più azioni in attacco, o meglio, più tentativi di imbastire azioni efficaci proponendo soluzioni differenti del solito copione “su servizio”; in effetti è così e più che mai mettiamo “l’accento” sulla gara. Facciamo nostro il terzo set con una apparente “buona lena ritrovata” per 25-15 senza storia e come ci si aspettava.

Il quarto set, quindi, deve essere quello della consacrazione, della svolta, del sorpasso, della supremazia territoriale; tutto sommato siamo al PalaFormica, no ? siamo in casa nostra ! …. Il nulla; un déjà-vu troppo spesso quest’anno; come i primi due set (ri) mostriamo tutti i nostri limiti difensivi, conditi con errori di posizione, di invasione e attacco. Tutto si rinnova negativamente e tutto termina come al solito. Set e partita sono del Rosate, e ancora per 25-21.

Come una partita può spazzar via i progressi mostrati solo una settimana prima. Basterebbe un avversario “sopra le righe” ma siccome alle “righe” non ci siamo arrivati noi, il mea culpa deve partire dalla nostra prestazione. In primis il “gruppo”; nei momenti di manifesta difficoltà è il gruppo che deve emergere, sorreggere, confortare e dare la forza. E questo, con molta probabilità, non è ancora un gruppo.

 

Prossimo incontro fuori casa il 13 Marzo alle ore 17:30 contro l’Unione Sportiva Casterno.

Stefano S.


27/02/2016 - Under 16, 2^ Giornata Coppa Milano

 

Volley Cusago - MyVolley 0 – 3 (16-25; 16-25; 13-25)

 

ATTENTE, CONCENTRATE, VINCENTI !

Seconda giornata di Coppa Milano per la nostra Under 16, che questa volta in casa del Volley Cusago, riesce a far sua la gara facendo intravedere quei buoni progressi che finalmente si stanno consolidando. Di fronte alle “lontane parenti” affrontate nel campionato invernale, le raghe riescono ad imbastire buone trame di gioco, condite da una ritrovata attenzione e concentrazione in ogni fase.

Il primo set parte subito bene, anche se 5 errori su servizio nelle prime 5 battute andrebbero subito cancellate dalla cronaca; ad ogni modo siamo nettamente più concentrate in ogni fase e complice anche una certa inesperienza dell’avversario, riusciamo a mantenere il gioco in mano. Siamo sempre in vantaggio a parte l’abbrivio iniziale e la sequela positiva di servizi sul 17 a 13 che ci porta sul 24 in un attimo, la dice lunga sulla voglia che mettono in campo. Set MV per 25-16.

Siamo tornati a vincere un set finalmente !, ed il secondo parziale parte con una buona progressione; riusciamo a mantenere quella concentrazione necessaria a non “sfigurare” in difesa, unico neo delle ultime uscite, finalizziamo in grande stile l’ottima fase difensiva ed anche su servizio torniamo ad essere dirompenti. Anche il secondo set scivola via come il primo e sempre per 25-16.

Dalla terza fase ci si aspetta “lo stesso copione” che le raghe non tardano a mettere in campo. Mantenendo l’efficacia negli attacchi, riusciamo a prendere subito le distanze; anche coi servizi siamo più puntuali e la fase difensiva non lascia spazio a commenti negativi. Set e partita sono del MV per 25-13.

Le buone sensazioni trapelate nella prima partita hanno avuto un buon riscontro in questa seconda uscita. Tutte le “attrici” scese in campo hanno dimostrato che l’allenamento delle ultime settimane ha lasciato il segno sia fisico che psicologico. Presto per parlare di rilancio, ma se il buongiorno si vede dal mattino ….. Tutte a sudare quindi, …. ancora !

 

Prossimo incontro in casa il 5 Marzo alle ore 17:45 contro il Volley Rosate, …… e poi …… tutti a vedere la D !

Stefano S.


20/02/2016 - Under 16, 1^Giornata Coppa Milano

 

MyVolley – Audax Corsico 0 – 3 (12-25; 21-25; 20-25)

 

ANCHE SE SCONFITTI, RIPARTIAMO BENINO.

Prima giornata di Coppa Milano Under 16; tra le mura del PalaFormica si affrontano il MV e l’Audax Corsico già incontrato l’anno passato con la stessa categoria; si riparte da un campionato invernale non certo dei più brillanti, ma con la consapevolezza che testa e gambe si siano ricaricate per far meglio.

Il primo set parte un po’ col freno tirato; complice l’età delle avversarie (alcune di loro al secondo ed ultimo anno di U16 (n.d.r.) ed una certa dose di errori in ricezione, non riusciamo a sopravanzare l’avversario che fugge quasi subito lasciandoci “le briciole”. Primo set quasi senza storia per l’Audax 25-12, ma la sensazione è che, sebbene con più esperienza, l’avversario non sia certo impossibile.

Siamo tornati a giocare e forse il ghiaccio è rotto, ogni avversario è “storia a se” e noi dobbiamo più guardare a noi stessi che agli altri. Il secondo parziale parte di gran lunga meglio; alle direttive ed ai consigli di coach Tiziano e coach Luca, fanno eco una più concentrata fase di difesa, e più costanti azioni in generale; siamo meno incisivi in attacco però risultando meno efficaci soprattutto dal centro, ma le azioni sono senza dubbio maggiori ed anche l’Audax tentenna. Riusciamo anche a ben figurare su servizio e qualche punto lo racimoliamo, tanto che a fine set siamo li sotto. Purtroppo non ci riesce il “guizzo vincente” e ci lasciamo sfuggire il set per 25-21, ma certamente meglio del primo.

Anche il terzo parziale parte come il secondo e le buone sensazioni sono confermate, tant’è che riusciamo a superare l’Audax e a portarci avanti. “Felicità” che dura poco però, le avversarie ci incalzano ed alcuni errori in ricezione sommati a un’ottima difesa altrui, non ci lasciano scampo. Riusciamo a rimanere in scia per più tempo e solo a fine set gettiamo la spugna. Set e partita sono dell’Audax per 25-20.

Alcune buone indicazioni sono comunque emerse. La sensazione che si ha è che possiamo e dobbiamo farcela con l’impegno e la voglia costante di tutti. Se impegno e voglia rimarranno il fattore trainante del gruppo, i risultati arriveranno. Forza quindi !!!

 

Prossimo incontro fuori casa il 27 Febbraio alle ore 15:30 contro il Volley Cusago.

Stefano S.